Con l’instaurarsi di una nuova normalità che brand e consumatori hanno adottato per via degli sconvolgimenti imposti dalla pandemia, abbiamo assistito a un cambiamento nel modo in cui usiamo i social e interagiamo con gli altri. Le convinzioni su quelli che un anno fa pensavamo essere i momenti migliori per pubblicare contenuti, non sono più valide nel 2022.

Ora che il numero di utenti sulle piattaforme social ha raggiunto i 4 miliardi e che una persona media è attiva su diversi social al mese, è indubbio che queste piattaforme possano offrire grandi opportunità a molte aziende. In effetti, il 71 % dei consumatori ora usa i social molto più che in passato, e brand ed esperti di marketing ora si trovano a dover soddisfare le esigenze del loro pubblico sulle piattaforme in cui è attivo. Riuscirci, infatti, garantisce vantaggi che si estendono a ogni area dell’attività.

Per determinare quando gli utenti hanno interagito maggiormente con i contenuti pubblicati, abbiamo lavorato a stretto contatto con il nostro team di data science esaminando i risultati e le tendenze nell’uso dei social media relativi ai 30.000 clienti di Sprout Social e ai dati dell’ultimo anno, suddividendoli per piattaforma e settore.

Sfrutta questi dati per migliorare la pianificazione dei contenuti da pubblicare o continua a leggere per scoprire come integrare questi risultati nella tua analisi degli orari di pubblicazione ottimali per aumentare al massimo le interazioni con il tuo account.

Infine, se ti interessa scoprire come individuare i momenti migliori per pubblicare post su tutti i social network, inizia una prova gratuita di Sprout Social e testa la nostra funzionalità ViralPost® con i tuoi profili.

Inizia la prova gratuita di Sprout

Dichiarazione di non responsabilità: i dati di Sprout Social si riferiscono a utenti con piani differenti, che operano in sedi e settori diversi. I periodi di tempo sono stati registrati nel fuso orario CST. Il numero di interazioni indica il totale delle interazioni ottenute da un brand su uno specifico canale negli intervalli di tempo specificati. I dati specifici per ciascun settore comprendono gli orari in cui si registra un coinvolgimento medio-alto.

Orari migliori in generale per pubblicare contenuti sui social media

Ogni piattaforma social ha i propri vantaggi a seconda degli obiettivi, del tipo di contenuto e del pubblico. Se ti rendi conto che il grado di coinvolgimento non è quello che vorresti, prova a rivedere i tuoi obiettivi per i social e i KPI generali. Ovviamente, anche sapere quali sono i giorni in cui puoi ottenere il coinvolgimento maggiore è importante per raggiungere questi scopi.

Anche se abbiamo interpretato i dati di ciascun social network separatamente, abbiamo notato che gli orari in cui si ottenevano più interazioni erano comunque le 9:00 o le 10:00 di martedì, mercoledì e giovedì. Le mattinate di metà settimana si sono rivelate momenti ottimi in cui pubblicare contenuti su gran parte delle piattaforme social, tra cui Facebook, Instagram, Twitter e LinkedIn.

  • Orari migliori per pubblicare sui social media in generale: alle 9:00 o alle 10:00 di Martedì, Mercoledì e Giovedì
  • Giorni migliori per pubblicare sui social: dal Martedì al Giovedì
  • Giorni peggiori per pubblicare sui social: Domenica

Tuttavia, questi pochi dati non bastano per capire quando pubblicare i propri contenuti sui social. Ogni piattaforma ha registrato fluttuazioni nel coinvolgimento specifiche durante la settimana e in momenti notevolmente diversi. Per non parlare del settore, in base al quale le interazioni variano ancora di più. Quindi, se è vero che le 9:00 o le 10:00 di Martedì, Mercoledì e Giovedì rappresentano gli orari migliori per pubblicare sui social, ci sono anche altri fattori da considerare prima di pianificare qualsiasi post.

Continua a leggere per scoprire i risultati suddivisi per social network.

Orari migliori per pubblicare su Facebook

Gli orari migliori per pubblicare su Facebook nel 2022
  • Momenti migliori per pubblicare su Facebook: dal Lunedì al Venerdì alle 03:00, il Giovedì alle 10:00 e a mezzogiorno
  • Giorni migliori per pubblicare su Facebook: dal Martedì al Venerdì
  • Giorni peggiori per pubblicare su Facebook: Sabato

Facebook continua a essere la piattaforma più utilizzata dagli esperti di marketing in tutto il mondo, ma nel 2022 si è verificato un cambiamento interessante nelle fasce orarie in cui il coinvolgimento è maggiore. Se negli anni passati queste erano le ore centrali della mattina, ora sembra che siano state soppiantate dalle prime ore della giornata.

Dall’analisi dei dati emerge che gli orari “morti” di Facebook sono aumentati rispetto allo scorso anno. Tuttavia, gli orari di inizio e metà mattina dei giorni feriali sono ancora i migliori in termini di coinvolgimento e ora rappresentano gli intervalli di tempo in cui i brand farebbero meglio a pubblicare i propri contenuti.

Tieni presente che gli orari migliori sono indicati nel fuso orario degli Stati Uniti, per cui l’elevato coinvolgimento registrato nelle prime ore del mattino oltre che nei tradizionali giorni feriali statunitensi è indicativo dell’enorme pubblico globale della piattaforma. Il significato di tutto ciò è che Facebook continua a offrire opportunità notevoli per chi porta avanti una strategia sui social incentrata su più sedi o su un approccio internazionale.

Orari migliori per pubblicare su Instagram

Gli orari migliori per pubblicare su Instagram nel 2022
  • Orari migliori per pubblicare su Instagram: alle 11:00 di Lunedì, dalle 10:00 alle 13:00 di Martedì e Mercoledì e alle 10:00 e alle 11:00 di Giovedì e Venerdì
  • Giorni migliori per pubblicare su Instagram: Martedì e Mercoledì
  • Giorni peggiori per pubblicare su Instagram: Domenica

Nel 2020 e 2021 abbiamo assistito al boom di Instagram e l’abbiamo visto raggiungere i 2 miliardi di utenti mensili già nei primi mesi del 2022. Nonostante la crescente concorrenza sui video brevi rappresentata da TikTok, la potenza di Instagram rimane innegabile, soprattutto dal momento che continua a lanciare nuove funzionalità e a migliorare quelle esistenti. La sezione Video di Instagram è stata rivisitata e ora comprende filmati anche di 60 minuti, mentre con Reels è più semplice creare e scoprire video nell’app.

Così come è avvenuto per la popolare app di Facebook, nel 2021 gli orari migliori in cui pubblicare contenuti sono aumentati rispetto agli anni precedenti. Il coinvolgimento nei giorni feriali è cresciuto, con picchi di massima intensità tra le 10:00 e le 13:00. Anche gli orari serali e i fine settimana hanno registrato un incremento nelle interazioni.

Instagram è ancora la piattaforma ideale per scoprire nuovi brand, prodotti o servizi. A definire il modo in cui i consumatori usano l’app ci sono funzionalità di eCommerce nuove o in espansione, che hanno portato il 44 % degli utenti a fare acquisti sull’app settimanalmente. Dato che la piattaforma è incentrata sulla condivisione di foto di alta qualità, è sensato integrare nell’app funzioni di eCommerce.

Se il loro pubblico di destinazione si trova su Instagram, i brand non dovrebbero rimanere inattivi sulla piattaforma, ma usarla per mostrare i prodotti o il proprio design unico tramite infografiche. Pubblicare contenuti molto vari su Instagram permette di coinvolgere i follower in mille modi diversi.

Se vuoi migliorare la tua strategia per Instagram, sfrutta gli orari ottimali in cui pubblicare contenuti e dai un’occhiata alla nostra guida su come ottenere il massimo dal tuo account Instagram.

Orari migliori per pubblicare su Twitter

  • Orari migliori per pubblicare su Twitter: alle 9:00 di Lunedì, Martedì, Mercoledì, Venerdì e Sabato
  • Giorni migliori per pubblicare su Twitter: Martedì e Mercoledì
  • Giorni peggiori per pubblicare su Twitter: Domenica

Twitter è da sempre la piattaforma di riferimento per le ultime notizie e i dibattiti più aggiornati. Con l’ingresso nel secondo anno della pandemia da COVID-19, il 2021 si è rivelato comunque molto denso di avvenimenti. I brand che vogliono dire la propria sugli argomenti di tendenza devono farlo con tempestività ma rimanendo sempre consapevoli dei propri valori.

Gli orari migliori per coinvolgere il pubblico di Twitter sono cambiati notevolmente rispetto allo scorso anno, concentrandosi nella parte centrale del giorno e della settimana. Questa variazione potrebbe riflettere una maggiore attenzione ad aggiornamenti e notizie, oltre che il bisogno di intrattenersi con tweet virali e meme.

Twitter però non è fatto solo di notizie e contenuti virali. Molti brand usano la piattaforma come parte della propria strategia per il supporto, in alternativa alla più tradizionale assistenza clienti. Questo aspetto è cruciale per la piattaforma, in particolare man mano che i brand accrescono la fiducia dei consumatori e migliorano l’esperienza clienti anche tramite l’ascolto sui social.

La presenza di tutte queste aree di interesse implica che i brand possono avere priorità molteplici o anche contrastanti su Twitter. Gli orari di pubblicazione ottimali che abbiamo indicato sopra possono aiutarti a capire se concentrarti sulla pubblicazione di nuovi contenuti o se invece ha più senso dedicarti all’assistenza clienti o seguire una strategia duplice per l’account Twitter.

Orari migliori per pubblicare su LinkedIn

Gli orari migliori per pubblicare su LinkedIn nel 2022
  • Orari migliori per pubblicare su LinkedIn: dalle 10:00 alle 12:00 di Martedì
  • Giorni migliori per pubblicare su LinkedIn: Mercoledì e Giovedì
  • Giorni peggiori per pubblicare su LinkedIn: Sabato e Domenica

Come ci si poteva aspettare per una piattaforma social incentrata sul lavoro, i momenti di coinvolgimento maggiore su LinkedIn continuano a ricalcare la settimana lavorativa statunitense. Come negli anni passati, le fasce orarie con più interazioni si registrano a metà giornata e non si prolungano troppo oltre l’orario lavorativo negli Stati Uniti. Nel weekend è quindi meno probabile che i tuoi contenuti attirino l’attenzione, perché il coinvolgimento cala notevolmente.

Considerando quanto i contenuti di LinkedIn siano incentrati sulla crescita professionale e l’avanzamento di carriera, ha perfettamente senso che gran parte del pubblico tragga il massimo dai contenuti pubblicati durante la giornata lavorativa.

Sebbene LinkedIn continui ad essere più specializzata rispetto ad altre piattaforme social, è anche vero che si sta frammentando rispetto al tipo di pubblico che attrae. Con i suoi oltre 810 milioni di membri in 200 paesi, questa piattaforma sta assumendo importanza per una gamma molto ampia di creatori di contenuti. Le attività su LinkedIn stanno adottando nuove strategie per generare lead, trovare partnership di co-marketing, mostrare la propria cultura aziendale e attirare i talenti. Ed è solo la punta dell’iceberg: LinkedIn, infatti, è anche la piattaforma ideale per l’advocacy dei dipendenti e per consentirgli di pubblicare contenuti sul proprio profilo e sviluppare così il loro brand personale.

Come scoprire gli orari migliori per pubblicare i tuoi contenuti sui social media

Potendo contare su dati concreti sugli orari migliori per il coinvolgimento, gli esperti di marketing possono pianificare i contenuti da pubblicare sui social in modo molto più efficace. Tuttavia, dato che brand e consumatori usano i social in modi continuamente diversi, è sempre possibile ripensare le interazioni sulle piattaforme. Tendenze e formati per i contenuti innovativi potrebbero aiutarti a raggiungere il tuo pubblico in modi inaspettati o anche a trovare nuovi segmenti e utenti tipo su cui non ti eri mai focalizzato prima.

Altri consigli sulla programmazione dei contenuti e le strategie per i social

Sebbene pubblicare contenuti quando il coinvolgimento è massimo sia una strategia valida, un’analisi dettagliata del tuo pubblico potrebbe evidenziare orari meno congestionati in cui i tuoi utenti di riferimento sono comunque attivi, ma i tuoi concorrenti no. Uno strumento come Sprout Social può aiutarti ad approfondire le tue analisi e ottenere risultati specifici per i tuoi account, che potrebbero integrare l’ampia gamma di dati relativi a più settori che abbiamo pubblicato in questa sede.

Gli strumenti di Sprout come l’etichettatura dei post e i report multicanale ti permettono di analizzare fattori singoli come il social network di riferimento o i tipi di contenuto multimediale e comprendere meglio in che modo l’orario di pubblicazione ha influito sull’efficacia dei tuoi contenuti.

Usa il Report sulle prestazioni dei post di Sprout Social per calcolare quali post hanno generato più interazioni.

L’algoritmo di Sprout ViralPost® utilizza gli stessi tipi di dati relativi agli account dei nostri clienti che abbiamo esaminato per determinare gli orari di pubblicazione migliori per il tuo account specifico. ViralPost® determina algoritmicamente i risultati per la nostra funzionalità Orari ottimali di pubblicazione, un’opzione disponibile per gli utenti dei piani Professional e Advanced.

Usa la funzionalità Orari ottimali di pubblicazione di Sprout per determinare gli orari migliori in cui pubblicare contenuti sui tuoi profili social.

Basandosi sulla cronologia di pubblicazione, la funzione Orari ottimali di pubblicazione ti permette di individuare gli orari specifici in cui il tuo pubblico è più attivo. Inoltre, ViralPost® si aggiorna e perfeziona continuamente, consentendoti di risparmiare il tempo che perderesti nel condurre tu stesso le analisi necessarie.
Vuoi vederci in azione? Iscriviti per provare Sprout Social gratuitamente per 30 giorni.

Inizia la prova gratuita di Sprout

Se vuoi vedere altri risultati dello studio di quest’anno sui dati dei nostri clienti, guarda cosa abbiamo imparato sugli orari di pubblicazione migliori per dieci settori diversi sui seguenti social network:

Come abbiamo raccolto i dati

Siamo consapevoli che questi report possano sollevare dubbi sulla provenienza dei dati. Ecco perché vogliamo essere chiari sulle informazioni che abbiamo raccolto e su come siamo arrivati a queste conclusioni.

Innanzitutto, abbiamo avuto la fortuna di lavorare con il team di data science di Sprout Social per raccogliere queste informazioni dai nostri clienti. Joel Booth, Senior Data Scientist presso Sprout, ci spiega come funziona il processo:

“Sprout si integra con le diverse piattaforme di social media tramite l’API, che consente all’applicazione di ricevere messaggi per conto dei nostri clienti. In sostanza, è così che alimentiamo funzionalità come Smart Inbox e Reports di Sprout”.

È arrivato il momento di testare il tuo calendario dei contenuti. Li pubblichi quando i tuoi follower sono più attivi? Inizia la prova gratuita di Sprout Social e scopri subito i momenti migliori per pubblicare sui social.

Inizia la prova gratuita di Sprout