È il momento di ripensare a come promuovere il tuo account Instagram.

Perché ora? Perché per via della rapida crescita ed evoluzione della piattaforma ciò che funzionava in passato non ti offrirà lo stesso tipo di engagement oggi.

In base a recenti statistiche di Instagram, lo spazio visivo è sempre più affollato da brand che lottano con le unghie e con i denti per acquisire un maggior numero di clienti.

Di conseguenza, è piuttosto conveniente per i brand avere più tattiche possibili per promuovere Instagram presso il loro target di riferimento.

In questa guida, illustreremo 13 modi possibili per farlo. Dall’ottimizzazione dei tuoi post e del tuo profilo al riconsiderare il tuo approccio alla promozione dei contenuti, qualsiasi combinazione di questi suggerimenti è valida quando si tratta di promozione Instagram.
13 modi per promuovere la tua pagina Instagram
1. Aumenta la tua produzione di contenuti
Vi sono un’infinità di contenuti Instagram che puoi pubblicare per riempire il tuo feed.

Foto di clienti. Meme. Brevi video.

E questi sono solo alcuni dei contenuti a tua disposizione.

Per scoprire le soluzioni che funzionano meglio per la tua audience, devi fare esperimenti. Ciò significa aumentare la tua produzione di contenuti e pubblicare con maggior frequenza.

Pubblicare su Instagram almeno una volta al giorno rientra fra le migliori pratiche di questa piattaforma. Non a caso brand importanti quali TopShop e H&M postano fino a tre volte al giorno (se non di più).

Mentre lanci ulteriori contenuti, è fondamentale ricavare un maggior engagement dei tuoi follower cercando di capire quali sono gli orari migliori per postare su Instagram.

Pubblicare una foto ogni tanto non funzionerà se desideri che i tuoi contenuti nei feed dei follower siano sempre nuovi.

A tale proposito ecco perché le Storie di Instagram sono così utili. Contenuti estemporanei tramite Storie ti consentono essenzialmente di “saltare la coda” e apparire in primo piano nei feed delle persone. Oltre a ciò, puoi liberamente pubblicare uno snap dopo l’altro senza temere di spammare i tuoi fan.

In questo caso ciò che va ricordato è il fatto che Instagram opera molto più rapidamente rispetto a uno o due anni fa in termini di contenuti. I brand devono quindi aumentare i loro contenuti se vogliono restare al passo.
2. Fai cross promotion dei tuoi post su Instagram in altri network
Lo sforzo necessario per scattare la foto perfetta e confezionare una didascalia d’effetto non dovrebbe essere inutile.

Effettuare il cross-posting dei tuoi contenuti su altre piattaforme social è una cosa ovvia per ottenere ancora più ROI dalla tua presenza su Instagram.

Ad esempio, puoi promuovere i tuoi contenuti Instagram nei like di Facebook e Twitter per sfruttare al meglio la reach dei contenuti stessi.

Sebbene la cross-promotion sia una mossa intelligente, tieni presente che ciascuna piattaforma social ha le sue migliori pratiche. Ad esempio, Instagram tende a dare maggior peso agli hashtag mentre tu vorresti creare una descrizione leggermente diversa per le immagini pubblicate su Facebook.

Ti sembra che richieda troppo tempo? In realtà non deve esserlo.

Asset Library di Sprout Social ti consente di archiviare immagini, video e testi in una posizione centralizzata per poi utilizzarli in più social network. Puoi trovare, modificare e pubblicare in maniera veloce direttamente dall’Asset Library per creare post coinvolgenti su misura per qualsiasi network da te utilizzato.

Non dimenticare inoltre di rendere il tuo lavoro ancora più semplice utilizzando gli strumenti di programmazione e pubblicazione.

Grazie agli strumenti calendario e programmazione, possiamo risparmiare tempo programmando e pubblicando lo stesso post su più profili in un unico e semplice passaggio.
Ana Laura Montaño González
Community Manager

Optimal Send Times di Sprout semplifica ulteriormente le cose programmando i contenuti da pubblicare negli orari con maggiori probabilità di generare engagement dalla tua audience.
Inizia la prova gratuita

3. Concentrati sui contenuti incentrati sulle persone
Anche se Instagram è una piattaforma per incrementare le vendite, è anche e soprattutto un network per condividere esperienze.

La popolarità dei selfie su Instagram ne è una prova così come le foto dei clienti e le immagini delle persone che utilizzano prodotti in contesti reali. Ciò che suscita il maggior interesse per Instagram è il fatto che i brand riescono a fare pubblicità in maniera più umana senza bombardare i follower con messaggi incisivi del tipo “ACQUISTA ORA!”

Per restare in tema, questo è esattamente il motivo per il quale i contenuti generati dagli utenti come le foto dei clienti sono una miniera d’oro per i brand. Non solo le persone su Istagram apprezzano quando i brand le mostrano, ma le foto dei clienti rappresentano uno strumento di marketing infallibile che dimostra che gli utenti conoscono e cercano i tuoi prodotti.

Tuttavia per individuare e gestire i contenuti generati dagli utenti per il tuo feed, devi comprendere in che modo gli hashtag possono aiutarti a promuovere la tua pagina Instagram.

E ciò ci conduce al nostro punto successivo.
4. Cimentati con gli hashtag del brand e del settore
I brand sia di piccole che di grandi dimensioni dovrebbero creare un hashtag per incoraggiare la condivisione e la promozione per conto dei loro follower. Per farlo non sono necessarie competenze specifiche.

Ad esempio, Ernie Ball mostra nella bio i propri hashtag #iplayslinky e #colorsofrocknroll senza mezzi termini.

A loro volta i follower utilizzano il tag per promuovere i propri post oltre a migliaia di fan affezionati che promuovono il brand organicamente.

Hai capito come funziona?

Oltre ai tuoi hashtag personali, dovresti cercare di promuovere la tua pagina Instagram utilizzando hashtag più generali della community, specifici per il tuo settore come ad esempio #6strings (music) o #unicornhair (beauty). Aggiungere tag extra garantisce essenzialmente ai tuoi post la possibilità di essere cercati dai follower e aumenta immediatamente la tua reach.

Come specificato nella nostra guida che descrive nel dettaglio come utilizzare gli hashtag in tutti i social network, l’engagement raggiunge il culmine a circa nove hashtag. Anche se puoi sicuramente utilizzarne di meno (o di più), ciò che devi ricordare in questo caso è che dovresti aggiungere almeno qualcosa.

Non dimenticare inoltre di sfruttare gli strumenti di analisi degli hashtag. Sprout ti consente di monitorare e analizzare le performance degli hashtag per scoprire cosa è in sintonia con il pubblico e ottimizzarne l’utilizzo.

Con Advanced Listening di Sprout puoi andare oltre i dati quantitativi e trovare informazioni qualitative relative agli hashtag, che ti consentono di comprendere appieno le performance delle campagne e misurare la share of voice. Inoltre, puoi individuare hashtag correlati per analizzare in maniera più dettagliata le conversazioni riguardanti il brand tenute dai consumatori sui social.

Puoi scoprire cosa affermano le persone, in linea generale, sul tuo settore e sul tuo brand. Questo aspetto è estremamente importante: tale livello di dettagli e di feedback è una risorsa straordinariamente efficace.
Dan Wilkins
General Manager e Co-fondatore

Inizia la prova gratuita

5. Tagga brand, follower e posizioni ogni volta che puoi
Il tagging è un modo straordinariamente efficace per promuovere la tua pagina Instagram.

E, in questo caso non parliamo soltanto di hashtag.

Ad esempio, puoi taggare altri brand e account nella speranza di ottenere visibilità per te stesso. Dal momento che le notifiche hanno un riscontro da parte di chiunque le riceva, i tag pertinenti sono un espediente per incoraggiare la promozione.

Analogamente, per cortesia e nell’ambito delle migliori pratiche di Instagram in genere si tagga qualsiasi persona di cui potresti condividere i post sulla tua Storia. È molto probabile che queste persone siano entusiaste di figurare nel tuo feed e per tale motivo condivideranno pertanto i contenuti con i loro follower.

Non dimenticare di taggare anche le posizioni! Ad esempio, se hai una sede specifica per la tua azienda o partecipi periodicamente a eventi, post specifici sulla posizione ti consentono di individuare nuovi potenziali fan e follower.

6. Pubblica contenuti di Instagram sul tuo sito
Quando si tratta di inserzioni, quale migliore cartellone pubblicitario se non i tuoi clienti?

Riportare contenuti di Instagram sul proprio sito è una soluzione fantastica per aumentare le conversioni. Perché? Perché quando le persone vedono i prodotti acquistati in contesti reali, sanno che il brand in questione ha soddisfatto i clienti. I consumatori possono visualizzare e comprendere meglio un prodotto quando lo vedono “nella vita reale”.

Ciò spiega l’aumento dei lookbook e dei brand che espongono contenuti generati dagli utenti sulle pagine dei prodotti. Ad esempio, Casper utilizza sul suo sito una slideshow di Instagram per mostrare i suoi clienti soddisfatti.

Naturalmente, ciò ruota intorno alla necessità di promuovere il tuo hashtag su Instagram.

Oltre alla sua bio Instagram, #TopShopStyle è presente nel sito del brand e nelle e-mail di marketing per aumentare l’esposizione del suo tag. Il risultato finale è un numero maggiore di contenuti generati dagli utenti e di persone che promuovono TopShop organicamente.

7.  Ritagliati un marchio di fabbrica creativo
La creatività è importante su Instagram.

Avere una sorta di nicchia o tema è un modo straordinario sia per ispirare i tuoi contenuti su Instagram sia per distinguerti dagli altri.

Ad esempio, Yeti è noto per il suo feed pieno di foto ad alta risoluzione di ambienti esterni che ritraggono avventure che pongono in risalto i suoi prodotti.

oVertone invece vanta un feed con colori sgargianti basato sulla tonalità del prodotto correntemente proposto.

Se non hai la più pallida idea di come dovrebbe essere il tuo marchio di fabbrica creativo, non temere! Vi sono migliaia e migliaia di app di Instagram (come ad es. VSCO) che possono aiutarti ad aggiungere qualche tocco creativo alle tue foto. Utilizzando tonalità, colori e filtri coerenti, puoi fare in modo che il tuo feed ti assomigli maggiormente.

8. Collabora con influencer per ampliare la tua reach
Come abbiamo già detto, Instagram ha il vantaggio di essere una piattaforma in cui i brand possono essenzialmente pubblicare inserzioni senza aggredire i loro follower.

Partecipa all’ascesa dell’influencer marketing.

In breve, l’influencer marketing comporta un rapporto retribuito con un altro account di Instagram con un numero considerevole di follower coinvolti. Le audience degli influencer dovrebbero idealmente rispecchiare la tua o consentirti di intercettare un nuovo gruppo di utenti che stai cercando di raggiungere.

Gli influencer sono simili alle inserzioni nel senso che hanno un costo. Tuttavia, trovare l’influencer giusto può essere un modo economicamente vantaggioso sia per vendere prodotti sia per aumentare i follower.

I brand possono individuare influencer tramite hashtag e ricerca manuale. Puoi inoltre provare strumenti di analisi di Instagram come TapInfluence o effettuare una ricerca in un database dettagliato relativo al tuo settore di attività.

Ricorda: quando individui influencer, accertati che abbiano un seguito che effettivamente interagisce con i loro contenuti. Calcolatori del tasso di engagement come quello di Phlanx possono aiutarti ad allontanare eventuali dubbi sull’influencer scelto.

9. Ripensa il modo in cui presenti i tuoi prodotti e le tue promozioni
Questo è un semplice suggerimento ma vale decisamente la pena menzionarlo. Si riferisce all’altro tipo di promozione su Instagram, quella con piacevoli omaggi o articoli in vendita, e può rivelarsi straordinariamente vantaggiosa per il tuo brand se effettuata in maniera adeguata.

Quando promuovi il tuo account Instagram, in questi casi è fondamentale presentare i tuoi contenuti come imperdibili.

Instagram si nutre di tutto ciò che è “nuovo”. Tutto ciò che puoi fare per creare una sorta di clamore è un ottimo punto a tuo favore.

Ad esempio, scopri come Glossier “pubblicizza in maniera esagerata” la sua richiestissima crema contorno occhi sorprendendo i suoi follower il giorno prima del lancio.

Uniqlo pubblicizza in maniera martellante promozioni e contenuti su Instagram, comprese call to action indirizzate ai follower per scoprire i suoi articoli esclusivi.

Anche Pinup Girl svolge un ottimo lavoro evidenziando i motivi per i quali i suoi prodotti sono eccellenti e mettendo in luce la sua brand voice durante l’intero processo.

Come regola generale, poniti la domanda “E allora?” prima di premere il pulsante “Pubblica” per le tue promozioni su Instagram. Ti incoraggerà a scrivere didascalie ancora più intriganti.
10. Lancia un concorso o una campagna omaggi
Ecco qualche spunto di riflessione: i brand che organizzano concorsi aumentano il numero dei loro follower con una velocità superiore del 70% rispetto a quelli che non si dedicano a questa attività.

Potresti aver notato che i post di molti brand riguardanti concorsi e distribuzioni di omaggi ricevono un engagement incredibile e questo non avviene a caso. Se svolti correttamente, i concorsi sui social media possono far acquisire follower e fan ma anche attirare coloro che vanno a caccia di omaggi. Consigliamo quindi di lanciare su Instagram la promozione di un concorso una tantum per sondare il terreno e stabilire se intendi o meno dedicarti a questa iniziativa a lungo termine.

11. Ottimizza il tuo profilo per le promozioni
Mentre pensi a come promuovere Instagram per ottenere nuovi fan e follower, “calarti nel ruolo” è indispensabile.

Questo discorso è valido anche per i brand che cercano di attirare maggiore attenzione organicamente.

Diamo quindi uno sguardo agli elementi che ottimizzano un profilo Instagram. L’aspetto positivo è che non vi sono troppi elementi del tuo profilo di cui preoccuparsi.

L’East End Market di Orlando è un ottimo esempio di profilo semplice ma al tempo stesso ottimizzato. Per i principianti, il suo nome utente “eastendmkt” è breve e piacevole, e decisamente semplice da trovare per quelli della zona che lo cercano.

Anche la sua bio corrisponde a un profilo ottimizzato, con foto chiara del profilo, bio intrigante, hashtag del brand e URL tracciabile. Ogni elemento di questa bio di Instagram ci dice cosa aspettarci dal suo feed indicandoci al tempo stesso che siamo nel posto giusto.

In questo caso vengono riportati anche indirizzo e-mail e numero di telefono, informazioni da tenere in considerazione se si gestisce un account Business. Inoltre East End tagga periodicamente altre aziende ed eventi per ampliare la reach del suo profilo. Per non parlare poi dei suoi straordinari contenutivi visivi apprezzatissimi dai follower locali.

12. Sfrutta le Storie di Instagram e le sue funzionalità più recenti
Le Storie sono in assoluto la caratteristica più popolare di Instagram.

Utilizzate da oltre 500 milioni di utenti ogni giorno, le Storie dovrebbero essere sfruttate il più spesso possibile dai brand durante le promozioni su Instagram. Per molte aziende ciò significa pubblicare foto generate dagli utenti e contenuti “dietro le quinte”. Il bello delle Storie è che non devi preoccuparti molto della perfezione o ricercatezza dei tuoi elementi visivi.

Detto ciò, la creatività è sempre importante quando si tratta di Storie. Tra le funzionalità più recenti di Instagram, le Storie occupano sempre un ruolo di primo piano. Ad esempio, nuovi sticker interattivi come Quiz rappresentano modi innovativi per i brand di coinvolgere i follower per un tipo di promozione più originale e interattiva su Instagram.

Stare al passo con Instagram significa rimanere attivi e aggiornati sulle sue ultime funzionalità. Se pubblichi costantemente contenuti nelle Storie e osservi cosa fanno gli altri brand, sarai sempre al corrente delle novità.
13. Prendi in considerazione l’idea di lanciare una campagna a pagamento
E per finire, non ignorare il potenziale delle promozioni a pagamento su Instagram.

Dopo tutto, i social media in generale stanno diventando sempre più pay-to-play. Nell’ambito della pazzesca piattaforma completa di inserzioni di Facebook, puoi utilizzare le accattivanti opzioni ad di Instagram per acquisire nuovi clienti.

Vi sono moltissime storie di successo su Instagram compreso questo esempio di Dunkin che utilizza con astuzia Storie e video per attirare l’attenzione degli utenti.

Familiarizza innanzitutto con le attuali specifiche pubblicitarie di Instagram, quindi accertati di disporre degli strumenti necessari per verificare in che modo i tuoi sforzi a pagamento hanno effetto sulla tua presenza organica su Instagram.

…[G]razie al report Paid Performance di Sprout, saremo in grado di mostrare facilmente l’impatto ottenuto da questi risultati.
Allison Gates
Creative Manager

Gli strumenti a pagamento di Sprout per Instagram ti consentono di ottenere informazioni sul ROI della tua strategia complessiva o di confrontare le performance delle singole campagne per ottimizzarle in maniera adeguata. Metti facilmente in risalto le tue campagne principali con visualizzazioni di video, conversioni, impression, engagement e molto altro ancora.

E con questo argomento abbiamo terminato la nostra guida!
Allora, come intendi promuovere il tuo account Instagram?
Quando si tratta promuovere l’account su Instagram, hai a disposizione molte tattiche da sperimentare.

Questa è decisamente una buona notizia!

Fare in modo che i tuoi feed si distinguano significa comprendere le migliori pratiche della piattaforma ed evolvere insieme a Instagram. Seguire i suggerimenti che ti abbiamo dato può aiutarti a massimizzare l’engagement mentre promuovi l’account Instagram presso nuovi follower e clienti.

Desideriamo tuttavia sentirti. Quali sono le difficoltà che devi affrontare quando si tratta di promuovere il tuo account Instagram? Faccelo sapere nei commenti in basso!