Qual è l’aspetto più difficile nella gestione di campagne sui social media? Trovare nuove idee.

Dai professionisti del marketing ci si aspetta si destreggino tra più profili social e li mantengano aggiornati con post nuovi. È difficile. I tuoi follower desiderano nuovi contenuti e si aspettano da te pubblicazioni periodiche.

Ma quando ricicli costantemente gli stessi post, i tuoi feed social iniziano a diventare ripetitivi.

Questo è esattamente il motivo per cui i brand devono sempre avere più idee di scorta per i social media. Di seguito abbiamo raggruppato 20 idee per social media per brand di qualsiasi dimensione. Ciascuno di questi tipi di post è adeguato per chi cerca di evitare che i propri social feed diventino stantii.
1. Crea una serie quotidiana, settimanale o mensile
Desideri che il tuo social feed sia più un evento che una lunga lista di post casuali?

Avvia una serie nella quale hai l’opportunità di interagire costantemente con i tuoi fan e follower. Questo è esattamente ciò che fa Sprout con #SproutChat, affrontando argomenti e problemi connessi ai social media per conto di un’audience che desidera apprendere.

Comunicare con i follower via Twitter è semplicissimo e richiede solo un branded hashtag per iniziare. Programmando regolarmente queste sessioni, i follower possono esprimere la propria opinione interessandosi al contempo anche al tuo brand.

Chiedere il punto di vista dei tuoi follower mostra non solo la tua attenzione nei loro confronti, ma ti aiuta anche a individuare i loro problemi e timori. Se hai difficoltà a “esporre” i tuoi social feed, una serie periodica è un ottimo punto di partenza.
Pianifica facilmente i tuoi contenuti ricorrenti con Sprout

Sprout ti evita lo stress di tenere sotto controllo le tue serie di contenuti e le tue campagne grazie a elementi di programmazione intuitivi.

Crea un elenco dei tuoi post e visualizza il prossimo piano contenuti nello Sprout Calendar, oppure lascia che ViralPost gestisca una programmazione ottimale per te. In entrambi i casi risparmierai tempo che potrai dedicare a idee ancora migliori per i tuoi contenuti!

Inizia la prova gratuita per scoprire questa funzionalità.
2. Lancia un Concorso o una distribuzione di omaggi
Le persone non resistono al potere della parola “gratis”.

Lanciare un concorso occasionale è una delle idee di maggiore impatto sui social media quando si parla di potenziale coinvolgimento da parte dei follower.

In base ai dati forniti da Tailwind, il 91% dei post di Instagram con oltre 1.000 Like o commenti riguarda un concorso. Inoltre, gli account che lanciano concorsi periodicamente registrano una crescita più rapida del 70% rispetto a quelli che non si dedicano a questo tipo di iniziative.

Pazzesco, no? Tuttavia, quando si osserva l’apprezzamento che post come questo di Birchbox ricevono, tali cifre non sembrano improbabili.

Per indire un concorso, non servono necessariamente soluzioni o servizi forniti da terzi. Tutto ciò di cui hai bisogno è una combinazione dei seguenti fattori:

Qualcosa da offrire in omaggio. Preferibilmente, il premio del tuo concorso dovrebbe essere connesso in qualche modo al tuo brand (ad es. prodotti o abbonamento gratuiti). Premi costosi o articoli non pertinenti tendono ad attrarre coloro che vanno a caccia di omaggi e di conseguenza non diventano follower a lungo termine.
Termini e condizioni. Per tutelarti da un punto di vista legale, termini e condizioni sono d’obbligo per il tuo concorso. Questo modello di Shortstack può offrirti dei suggerimenti su ciò di cui hai esattamente bisogno. Inoltre, i termini e condizioni faranno apparire il tuo concorso lecito e non una potenziale truffa.
Un punto di contatto. Sulla tua pagina riservata ai termini e condizioni, accertati di indicare un indirizzo di posta elettronica che gli utenti potranno utilizzare per porre domande o manifestare eventuali dubbi.
Un modo creativo per partecipare. Sia tramite contenuti generati dagli utenti o tramite hashtag, chiedere ai follower di pubblicare post sul tuo brand è il modo migliore per incoraggiarli a partecipare. Dopotutto, la distribuzione di omaggi si prefigge di diffondere la conoscenza del brand e non solo distribuire qualcosa gratuitamente. Scopri come Modcloth richiede ai partecipanti di utilizzare un hashtag specifico: https://www.instagram.com/p/Bbcn5bXnIvS/?taken-by=modcloth

Inoltre, gli hashtag sono il modo più semplice in assoluto per tenere traccia gratuitamente degli utenti che partecipano al tuo concorso.

Non è necessario lanciare concorsi ogni settimana per ottenere risultati concreti. I concorsi rappresentano un ottimo sistema per accrescere il numero e il coinvolgimento dei tuoi follower, e sono un’ottima idea sui social media per campagne che intendi migliorare, come ad esempio il lancio di nuovi prodotti.
3. Tieni una sessione AMA
Popolare su Reddit, una serie di sessioni AMA (Ask Me Anything, chiedimi qualsiasi cosa) rappresenta una straordinaria opportunità per formare e coinvolgere i tuoi follower. Gli AMA sono in sostanza delle sessioni di domande e risposte nelle quali puoi condividere le tue conoscenze ed esperienze e i tuoi punti di vista.

Se hai superato difficoltà o hai un peso nel tuo settore, hai probabilmente i numeri giusti per tenere una sessione AMA. Dalla condivisione di storie di successo a sfide personali, queste sessioni possono essere entusiasmanti sia per gli utenti che per i brand.

Perché disturbarsi a tenere una sessione AMA? A cosa serve? Valuta in che modo una sessione AMA possa tornare utile ai brand:

Consente di mostrare il tuo lato personale, evidenziando la realtà “dietro le quinte” della tua azienda
Può accrescere la conoscenza del tuo brand senza essere pressante e simile a un pitch per le vendite
Permette di conoscere meglio timori e interessi della tua audience

Se hai un team numeroso, puoi incoraggiare ciascun membro a tenere una propria sessione AMA nel tempo per offrire una panoramica generale del tuo brand.
4. Conduci un Social Media Takeover
A volte dare nuovo slancio ai tuoi social feed significa consentire a qualcuno di prenderne il controllo.

Con i takeover la gestione dei tuoi account social passa nelle mani di qualcun altro, di solito per 24 ore. Trasferire la tua presenza sui social a un influencer o a un personaggio famoso con un numero elevato di utenti attivi è un ottimo sistema per porre il tuo brand di fronte a nuovi volti, oltre che per dare nuova voce al tuo account se sei a corto di idee da postare sui social media. Puoi inoltre consentire a qualcun altro della tua azienda di gestire il tuo account per vivacizzare il tuo feed.

Prendi in considerazione partner aziendali e figure del tuo settore che potrebbero essere ottimi candidati per un takeover. Obiettivo di un takeover è ottenere esposizione, pertanto scegli possibilmente qualcuno il cui target demografico sia simile al tuo.

Ad esempio Food Republic, sito dedicato alla gastronomia, consente periodicamente a famosi chef di gestire il proprio account Instagram. Cedendo i suoi account a chef di tutto il mondo, i follower potranno aspettarsi contenuti sempre nuovi.

5. Share, Repin, Retweet e Regram
Non temere di lasciar parlare i tuoi fan e i tuoi follower.

Ricorda che non tutti i contenuti sul tuo social feed devono essere necessariamente tuoi. Infatti, il buonsenso ci dice che non dovrebbe essere così. Promuovere altri brand, articoli e foto pertinenti dei tuoi follower è una straordinaria idea per i contenuti che dimostra che partecipi alle discussioni del tuo settore, e non fai il pappagallo.

Ad esempio, Sprout ha condiviso di recente questo quiz poiché era decisamente pertinente per i follower entusiasti del mondo del marketing.

Come indicato nella nostra guida sui momenti migliori in cui pubblicare post sui social media, i brand dovrebbero impegnarsi a seguire la regola 80/20 della promozione. Ovvero, i tuoi feed dovrebbero essere rappresentati all’80% da contenuti di intrattenimento e coinvolgimento e solo al 20% da contenuti promozionali. In tal modo eviti che il tuo feed assomigli a pitch per la vendita.

In mancanza di altro, un Regram o Retweet è relativamente indolore. Questo esempio di UGC ricavato da TOMS ha richiesto un po’ di lavoro in più rispetto a una didascalia creativa ed è ancora molto apprezzato dai follower.

Cosa dobbiamo ricordare di questi esempi? Non tutte le idee per post sui social media devono essere ricercate o complicate, in particolar modo se hai già follower dedicati.
6. Brevi video clip
Il video content marketing è ormai diventato d’obbligo per i brand moderni. Purtroppo, molti considerano l’investimento in filmati troppo complicato o al di fuori delle loro possibilità.

Tuttavia, quando si considera che i contenuti video ottengono esponenzialmente un maggior numero di condivisioni rispetto a immagini o testi, i brand dovrebbero riflettere attentamente sulle idee creative per social media che comprendano dei filmati.

Ecco perché video clip brevi sono ancora un’ottima idea per Twitter, Instagram e Facebook. Questi clip richiedono solo modifiche minime, possono essere girati in pochi secondi e sono ideali per la condivisione. Riportiamo di seguito un ottimo esempio di Krispy Kreme:

Non preoccuparti di girare degli spot in piena regola, piuttosto crea brevi videoclip creativi per intrattenere i tuoi follower.

7. Riutilizza i tuoi contenuti
Pensa alla pianificazione, all’impegno e all’enorme quantità di tempo necessari per creare qualsiasi tipo di contenuto. Non credi sia sensato tirar fuori il più possibile da ciascun post su blog o video che realizzi?

Questa statistica ti lascerà di stucco: il 50% degli articoli riceve solo otto condivisioni o meno sui social media. Ahi.

Per ogni post su blog che scrivi o video che giri, dovresti prendere in considerazione idee aggiuntive per promuoverli sui social media oltre al loro format originale. Ad esempio, puoi estrarre una citazione dal tuo contenuto e riutilizzarla in un’immagine facilmente condivisibile tramite Canva.

Analogamente, puoi riutilizzare il contenuto del tuo video in “anteprime furtive” specifiche per social. First We Feast lo fa su Instagram con brevi anteprime di video più lunghi sul proprio canale YouTube:

Ora, prova a immaginare cosa accadrebbe se riutilizzassi ogni post su blog che hai scritto o video che hai pubblicato. Avresti un bel mucchio di contenuti condivisibili, giusto?

Riutilizzare i tuoi contenuti non solo infonde nuova vita a post vecchi o altrimenti ignorati, ma evita anche che i tuoi follower si annoino nel vedere lo stesso messaggio condiviso più e più volte.
8. Collabora con un altro brand
Il co-marketing è una situazione vantaggiosa per tutti. Due brand possono collaborare a una campagna o a un contenuto, quali ad esempio un webinar, un e-book o persino una promozione speciale. Ciascuna azienda ottiene esposizione all’audience dell’altra.

I social media sono la piattaforma ideale per idee su campagne di co-marketing poiché sui social è estremamente semplice sincronizzare gli sforzi.

Cerca brand con i quali collaborare che non siano concorrenti ma che abbiano un target di riferimento simile al tuo. Ad esempio, Sprout ha collaborato con aziende quali Wistia, Zendesk e altre per creare webinar ed e-book.
9. Istruzioni e tutorial
I post su blog non sono l’unico spazio in cui i tuoi follower si istruiranno. Se gli articoli sono un ottimo mezzo per scomporre le istruzioni passo passo, anche i social media possono essere altrettanto efficaci. Buzzfeed produce video di gustose ricette per Instagram scomposte in passaggi da seguire. Ciascun video è breve e pertinente, pur restando esaustivo.

Quando rifletti sugli argomenti dei tutorial, attieniti a idee che puoi spiegare in meno di un minuto. Puoi ottenere punti bonus se la tua didascalia per Instagram riesce anche a spiegare tutti i passaggi necessari.
10. Vai in diretta
È un dato di fatto che vi sia qualcosa di avvincente nei video live.

Infatti, le persone trascorrono il triplo del tempo a guardare le dirette Facebook rispetto al tempo dedicato ai filmati preregistrati. Professionisti del marketing quali Seth Godin utilizzano le dirette streaming come mezzo per rispondere a domande e istruire il pubblico.

Sia che tu faccia vlogging dalla tua auto o conduca una sessione di domande e risposte, rispondere alle persone in tempo reale stabilisce un collegamento più personale con i tuoi follower.

Il vantaggio maggiore? Puoi sempre riutilizzare il tuo contenuto video social (pensa a: video su YouTube, “anteprime furtive” su Instagram) in seguito.
11. Poni i clienti al centro dell’attenzione
Quale modo migliore per dimostrare ai tuoi clienti il tuo apprezzamento nei loro confronti se non ringraziarli pubblicamente?

Vai ben oltre il retweet a persone che citano il tuo brand e avvia una campagna che mette effettivamente in evidenza i tuoi clienti.

Ad esempio, potresti creare un programma “cliente della settimana” che mette in evidenza i tuoi clienti migliori, ringraziandoli con degli omaggi o un premio.

Sprout pone in risalto i clienti tramite studi di caso. Oltre a mostrare apprezzamento per le aziende che utilizzano il nostro software, tali studi offrono anche a potenziali clienti idee per i social media che possono mettere in pratica in maniera autonoma.

Maggiore è il livello di apprezzamento che dimostri ai tuoi clienti e ai tuoi follower, maggiori saranno le probabilità che condividano i tuoi contenuti e promuovano la tua azienda per tuo conto.
12. Conduci un’intervista
Come alternativa alla tradizionale sessione Domande e Risposte, i social media hanno reso più semplice che mai la conduzione di interviste.

Sia tramite Twitter che Facebook Live, effettuare un’intervista a un influencer o professionista affermato nel tuo settore rappresenta un connubio perfetto di istruzione e intrattenimento. Servizi quali BeLive ti consentono di condurre interviste “doppie” in tempo reale su Facebook.

Le interviste sui social sono sempre informali ed estemporanee, e percepite come spontanee dal tuo pubblico. Come bonus aggiuntivo, puoi infatti riutilizzare le tue interviste sui social in podcast, post su blog e video su YouTube.
13. Crea un meme
I brand non dovrebbero temere di mostrare il proprio senso dell’umorismo.

Anche se fare marketing con i meme non è per tutti, i social media sono di per sé un terreno fertile per immagini divertenti e per la satira. Come evidenziato da brand quali Chubbies, c’è sicuramente un tempo e un luogo per i meme.

Naturalmente, tieni presente che i meme hanno una vita breve. Se il tuo pubblico non riesce a cogliere l’ironia, i meme possono risultare imbarazzanti e fuori dalla realtà. Detto ciò, molti brand con un target più giovane e una forte presenza sui social possono trarre vantaggio da alcuni contenuti divertenti.
14. Sfrutta argomenti di tendenza
A volte le migliori idee per social media ti vengono in mente quando meno te lo aspetti.

Argomenti di tendenza su Twitter e Facebook rappresentano per i brand un modo per sfruttare contenuti di attualità. Anche se hai opportunità limitate per far sì che tali contenuti siano pertinenti, i post di attualità possono essere molto seguiti. È il caso di questo classico tweet di Oreo durante il black out verificatosi al Superbowl di alcuni anni fa, che è stato ritwittato ben più di 15.000 volte.

Un modo meno sensibile al fattore tempo per restare attualissimi è fare riferimento a un grande evento che sai essere imminente. Il recente tweet di Arby per festeggiare la tanto attesa seconda stagione di Stranger ne è un ottimo esempio:

In caso di dubbio tuttavia, evita argomenti politici o potenzialmente delicati. Non vi è nulla di peggio di essere ossessionati da un incubo per un social media PR quando cerchi soltanto di essere ingegnoso.
15. Chiedi ai follower di taggare un amico
Un sistema semplice per attirare maggiore attenzione sui tuoi social feed è semplicemente chiedere.

I post Tagga un amico stanno spopolando poiché incoraggiano risposte dai tuoi follower e attirano nuovi potenziali follower nel gruppo. Considerando quanto sia semplice indicare specificamente qualcuno in un commento con un @, aggiungere una richiesta tagga un amico a un post è estremamente facile. Brand quali Alex e Ani chiedono regolarmente ai follower di taggare i loro amici e familiari tramite Instagram:

Anche se non è necessario chiedere tag in tutti i post, questo è un ottimo sistema per incoraggiare una risposta da un post che altrimenti potrebbe non ricevere molto coinvolgimento.
16. Stipula un accordo in esclusiva con un social
Anche se i brand non dovrebbero fare una pressione eccessiva sui propri follower con offerte e occasioni, idee per social media quali le inserzioni carosello di Facebook possono aiutarti a ottenere un ROI finanziario dalla tua presenza sui social.

L’aspetto positivo del pubblicare annunci pubblicitari sui social media è rappresentato dal fatto che sono semplici da monitorare. Ad esempio, la piattaforma pubblicitaria di Facebook fornisce una quantità incredibile di informazioni su chi ha visto i tuoi annunci, chi ha fatto clic su di essi e quanto sono efficaci per te tali clic. Gestire invece codici coupon esclusivi su Twitter o Instagram può aiutarti a comprendere quale percentuale dei tuoi follower è disposta a spendere.
17. Sonda il tuo pubblico
Se c’è una cosa che i social media ci hanno insegnato è che le persone amano condividere le loro opinioni.

Idee per social media quali i sondaggi di Twitter rappresentano un sistema che con un solo clic consente di farsi un’idea dei propri follower. Questo sondaggio di AirBNB è un esempio scherzoso ma efficace:

I sondaggi non devono essere una cosa formale, né essere collegati a vendite. I social media rappresentano una conversazione, quindi devi essere disposto ad ascoltare il feedback dei tuoi follower. Questo post di Beardbrand basato su una semplice domanda è un ottimo esempio di come condurre un sondaggio informale fra i propri utenti:

18. Rispondi ai tuoi follower
Ampliando il concetto di social media come conversazione, i brand dovrebbero essere sempre disposti a rispondere ai propri follower. Il tempo dei tuoi utenti è straordinariamente prezioso e dedicare il tuo tempo a fornire loro risposte dimostra che tieni a loro.

Sia che si tratti di elogi, di timori di un cliente o semplicemente di qualcuno che vuole fare un saluto, le tue risposte possono dire molto sul tuo brand. Loot Crate combina regolarmente il servizio clienti con una vena umoristica, spiegando in che misura apprezza il feedback dei follower.

pic.twitter.com/ymi51egAz9
— Loot Crate (@lootcrate) 15 novembre 2017
In un’epoca in cui il servizio clienti sui social è così importante, non puoi permetterti di evitare contatti con i tuoi follower.
19. Vai dietro le quinte
Fondamentalmente i brand rappresentano persone. Non lasciare che questo aspetto umano dei tuoi social feed vada perso.

Offrire ai follower uno sguardo “dietro le quinte” della tua azienda è indice di autenticità. Anche per scattare una foto o realizzare un video in ufficio non ci vuole una laurea.

Il tuo ufficio ha una mascotte? Dai una festa? Lascia che i follower vedano ciò che vedi tu. Brand quali Warby Parker mostrano costantemente le pagliacciate fatte nel loro ufficio, suscitando l’ilarità dei loro follower.

20. Condividi un traguardo
Ultima cosa ma non per questo meno importante, i brand dovrebbero essere disposti a festeggiare i loro successi e vittorie con i follower.

La tua azienda è apparsa su una pubblicazione importante? Hai raggiunto un obiettivo di vendita? Sei entusiasta di un neoassunto? Ti sei finalmente trasferito in quell’elegante ufficio al centro della città?

Fallo sapere ai tuoi follower. Condividere questi momenti con il tuo pubblico mostra il tuo lato umano e al contempo la crescita del tuo brand.

Ricordiamolo ancora una volta: i social non riguardano solo “prodotti, prodotti, prodotti”. Raccontare la storia del tuo brand e mostrare quanto vali sulla base dei risultati ottenuti può effettivamente confermare il prestigio della tua azienda agli occhi degli utenti.
Quali idee per social media ti colpiscono in particolare?
Se sei stanco di pubblicare sempre gli stessi contenuti, perché non provi queste idee per social media? I brand non dovrebbero mai sentirsi costretti ad aderire a un unico tipo di contenuti. Con così tante opzioni disponibili, i tuoi social feed non dovrebbero mai apparire come ordinaria amministrazione.

Quali sono alcune altre idee creative per social media che vedi utilizzate dai brand in questo periodo? Prendi nota quando i brand provano qualcosa fuori dal comune? Faccelo sapere nei commenti in basso.