8 dei migliori strumenti di programmazione dei post sui social media per risparmiare tempo

I professionisti del marketing sui social media puntano sempre a ottenere un maggior ROI e a ridurre le perdite di tempo.
Ed è qui che le odierne suite di strumenti di programmazione dei post sui social media possono risolvere il problema.
Questi strumenti sono ben più di un pratico sistema per mettere in coda i post. Gli strumenti giusti agevolano il processo di gestione complessiva dei social media, migliorando la tua efficienza in modo che tu abbia più tempo per produrre ottimi contenuti e sviluppare contatti con i tuoi follower in tempo reale.
Sembra una soluzione vantaggiosa per tutti, vero?
Le varie aziende hanno priorità diverse in termini di pianificazione. Forse sei totalmente concentrato sulle analisi. O forse hai un team di grandi dimensioni che deve collaborare in maniera più efficiente.
In entrambi i casi, i professionisti del marketing di oggi chiedono insistentemente soluzioni semplici e chiare da implementare nel PIÙ BREVE TEMPO POSSIBILE.
Questi 8 strumenti di programmazione dei post sui social media possono ottimizzare il tuo flusso di lavoro riguardante il marketing
1. Sprout Social
2. CoSchedule
3. Feedly
4. Airtable
5. Tweetdeck
6. Planable
7. Sked Social
8. Post Planner
1. Sprout Social
Aspetta, non prenderci in parola!
I clienti di Sprout, piccole aziende ma anche grandi società e agenzie, elogiano la capacità di pianificare, organizzare e distribuire senza problemi contenuti e campagne sui social network.

Sprout è uno strumento eccellente che ci aiuta a pianificare e organizzare meglio tutti i nostri contenuti per i social. Grazie agli strumenti calendario e pianificazione, possiamo risparmiare tempo programmando e pubblicando lo stesso post su più profili in un unico e semplice passaggio.
Ana Laura Montaño González
Community Manager
Inizia la prova gratuita
Per i principianti, passare continuamente da un network all’altro è un’enorme perdita di tempo. Valuta in che modo la maggior parte dei brand pubblica contenuti su più piattaforme social. Con Sprout, puoi pubblicare contemporaneamente il tuo ultimo post Facebook, foto su Instagram o Pin di Pinterest.

Oltre ai suoi strumenti di programmazione leader del settore, al calendario interattivo e alla libreria per la gestione delle risorse, Sprout semplifica anche la collaborazione. Autorizzazioni di livello utente forniscono accesso specifico a responsabili di marketing, scrittori e a tutte le figure coinvolte affinché contribuiscano alla tua strategia editoriale.
E, una volta che i tuoi contenuti sono stati pianificati e pubblicati, Sprout consente di misurare facilmente il successo e perfezionare la tua strategia futura.

Puoi facilmente applicare tag personalizzati a messaggi per migliorare l’organizzazione e la reportistica, per poi utilizzare le semplici analisi dei social media di Sprout per valutare impression, engagement, crescita dei follower e molto altro ancora.
Dall’ analisi degli hashtag all’individuazione dei contenuti migliori, Sprout rappresenta lo strumento di ottimizzazione per eccellenza per i brand che cercano di perfezionare la loro presenza sui social oltre che programmare i contenuti. Puoi contare su Sprout anche per report sulle inserzioni nei social per aumentare il ROI dei contenuti a pagamento che programmi.

Mi piace andare su ciascuna piattaforma e vedere quali post hanno o non hanno avuto ottime prestazioni. Direttamente da qui, programmo nuovi post con contenuti simili o testo in orari diversi: un altro modo straordinario per riempire ulteriormente il nostro calendario editoriale!
Erin Supinka
Assistant Director di Digital Engagement nell’Ufficio Comunicazioni
Inizia la prova gratuita
Oltre a offrirti il controllo totale per pianificare la strategia editoriale come meglio credi, Sprout semplifica anche l’automazione del processo per ottimizzare i risultati.
La tecnologia brevettata ViralPost® di Sprout ti aiuta a individuare i momenti ottimali per postare per il tuo target di riferimento, sostituendo le supposizioni con engagement garantito.

2. CoSchedule
L’elemento comune in praticamente qualsiasi strumento di programmazione dei post sui social è:
risparmiare tempo.
CoSchedule pone l’accento sull’efficienza, sia per i team addetti al marketing sia per i privati. Integrandosi con i blog aziendali tramite WordPress, questa piattaforma consente ai brand di pubblicare e contemporaneamente mettere in risalto i contenuti sui social media.

Inoltre, CoSchedule fornisce un “Report dei contenuti di maggior successo” completo che documenta condivisioni ed engagement sui social. Questa è una straordinaria funzionalità per i creatori di contenuti che cercano di individuare quali contenuti sono maggiormente in sintonia con i lettori.

Diversamente da altri strumenti di programmazione dei post sui social media, CoSchedule concentra prevalentemente l’attenzione sui contenuti piuttosto che soltanto sulle prestazioni sui social. Funzionalità quali “ReQueue” Bucket consentono ai team di riciclare e programmare automaticamente i loro messaggi migliori senza muovere un dito. Ciò comporta un maggior numero di contenuti nuovi che riempiono più velocemente il feed del tuo brand.

3. Feedly
Non si può negare che una delle maggiori sfide poste dalla programmazione dei post sui social media sia la content curation.
Cercare contenuti nuovi può essere dispendioso in termini di tempo e anche noioso. Tuttavia, non desideri proprio postare gli stessi contenuti più e più volte, giusto?
In questo caso Feedly può darti una mano.

La piattaforma di Feedly raccoglie e seleziona automaticamente contenuti per riempire il tuo calendario per i social media. Invece di affannarti a cercare notizie o contenuti pertinenti da pubblicare per la tua audience tra i post pianificati per i social media, Feedly se ne occupa al posto tuo.
Ti ricordiamo ancora una volta che la gestione dei tuoi social feed non deve divorare tutto il tuo tempo libero. Strumenti quali Feedly sollevano i professionisti del marketing dal dover costantemente salvare e contrassegnare contenuti da condividere in futuro.
E poi, Feedly si integra immediatamente con Sprout Social! Ottimo, vero?
4. Airtable
Se non lo hai ancora capito, la programmazione dei post sui social media e la creazione di contenuti vanno di pari passo.
Ogni volta che ti accingi a creare un post per un blog, hai già probabilmente un’idea della tua audience.
Desideri confezionare contenuti con le potenzialità per condivisioni pazzesche. Desideri avere un’ampia condivisione sui social per far sì che i contenuti siano visti dal maggior numero possibile di persone.
Ciò significa in poche parole pianificare i tuoi contenuti.
Airtable unisce i processi di elaborazione dei contenuti e programmazione dei post sui social media. Questa piattaforma può essere utilizzata da team e privati non solo per elaborare contenuti futuri ma anche per stabilire come promuovere i post sui diversi siti social.

Un altro vantaggio offerto da Airtable è il suo Asset Manager. Questa funzionalità garantisce agli utenti una certa coerenza fra campagne e inserzioni prima di premere il pulsante “Pubblica”.

In breve, Airtable ti consente di giocare d’anticipo giudicando l’aspetto dei tuoi post sui social media prima ancora che i tuoi contenuti siano pubblicati. È sempre meglio essere preparati, non è vero?
5. Tweetdeck
Cerchi una soluzione straordinariamente semplice e interamente dedicata alla programmazione dei post su Twitter? Scopri Tweetdeck.
Integrabile a Twitter in un secondo, Tweetdeck rappresenta uno strumento di programmazione straordinariamente semplice che consente di mettere in coda tweet in più account.

Crea il tuo tweet, seleziona un orario e seguilo mentre viene pubblicato. Niente di straordinario, ma comunque efficace.
Nonostante la sua semplicità, Tweetdeck vanta anche un dashboard Twitter completo per gli utenti. Puoi vedere il tuo feed “live”, oltre a notifiche, citazioni e altre attività, tutto in un unico spazio.

Tweetdeck rappresenta un upgrade interamente gratuito del tuo account Twitter. Anche se utilizzi un altro strumento di programmazione, puoi prendere in considerazione l’idea di giocherellare con la piattaforma per puro divertimento.
6. Planable
Planable vanta molte funzionalità tipiche degli odierni strumenti di programmazione dei post sui social media con particolare attenzione dedicata al lavoro di squadra e alla collaborazione.
Particolarmente degno di nota è il suo sistema di commenti e approvazioni per i post pianificati sui social media. I membri del team possono passare da un commento all’altro per ottimizzare i contenuti pianificati prima della loro pubblicazione. Gli utenti possono quindi approvare i post internamente o aspettare l’approvazione del cliente se fanno parte del team di un’agenzia.

Ruoli e permessi consentono a diversi uffici di collaborare in modo che tutti siano sulla stessa lunghezza d’onda. Ciò comporta meno blocchi e maggiore trasparenza quando un post passa dal Punto A al Punto B.

7. Sked Social (denominato in precedenza Schedugram)
Anche se Sked Social non è più Schedugram per via del suo recente rebrand, le sue funzionalità di programmazione dei post su Instagram sono comunque degne di nota.
La coda contenuti di Sked Social consente agli utenti di preparare foto, didascalie e hashtag da riutilizzare costantemente. In maniera molto simile a Later, questa piattaforma fornisce un’anteprima drag-and-drop in tempo reale dei tuoi post su Instagram prima della pubblicazione. Ciò consente modifiche rapide e semplici se non sei soddisfatto dell’estetica del tuo feed.

Modelli integrati di post e un’ampia scelta di filtri di photo editing sono inoltre elementi che danno un tocco creativo ai tuoi post mettendoli in evidenza. La piattaforma stessa è estremamente intuitiva per chi lavora con contenuti visivi su Instagram.

8. Post Planner
Dal punto di vista dei momenti migliori per postare sui social media, l’aspettativa evidente dei brand è pubblicare migliaia e migliaia di contenuti.
Oltre a programmare i post come di consueto, Post Planner ti aiuta nel processo di content curation. Anche in questo caso, non puoi semplicemente pubblicare all’infinito gli stessi contenuti se intendi aumentare il numero dei tuoi follower.
Post Planner si occupa della curation dei post in base a specifici hashtag e parole chiave, assegnando punteggi ai contenuti a seconda dell’importanza che rivestono per la tua audience.

Questo strumento individua inoltre i momenti migliori per postare facendo riferimento ai dati del pubblico. La sezione elaborazione evidenzia anche i diversi tipi di contenuti che posti (articoli, video, foto, ecc.) e le relative prestazioni di ognuno. Analogamente agli altri strumenti di programmazione dei post sui social media, Post Planner consente agli utenti anche di ripetere e riciclare i post con le migliori performance.

E con questo abbiamo terminato il nostro elenco!
Come sfrutterai gli strumenti di programmazione dei post sui social media?
I brand di qualsiasi settore e dimensione utilizzano gli strumenti di programmazione dei post sui social media per aumentare il numero dei loro follower, risparmiare tempo e pubblicare più contenuti.
E, considerando i veloci ritmi del web in generale, disporre di questi strumenti è fondamentale per fare in modo che i contenuti della tua azienda non si perdano nella mischia.
Desideriamo tuttavia sentirti. Quali funzionalità ritieni siano più importanti per uno strumento di programmazione dei post sui social media? Se non hai ancora iniziato a programmare la pubblicazione dei post sui social, cosa ti trattiene dal farlo? Faccelo sapere nei commenti in basso!