Microblogging

Un microblog è un contenuto breve concepito per interagire rapidamente con il pubblico.

Il microblogging combina la produzione di contenuti e messaggi istantanei e consiste nel condividere brevi messaggi con un pubblico online per aumentarne il coinvolgimento. I canali social come Twitter, Instagram, Facebook e Pinterest rappresentano delle piattaforme molto popolari per il microblogging.

In cosa consiste il microblogging?

Il microblogging consente di comunicare e interagire con il pubblico in modo rapido, senza dover scrivere pagine e pagine di testi. 

I messaggi brevi usati nel microblogging possono essere nel formato audio, video, immagine e testo. Il microblogging è nato nel momento in cui i social media si sono imposti come canali utilizzabili dalle aziende per interagire più rapidamente con i clienti. Può essere usato anche per informare i clienti della presenza di contenuti più lunghi sul proprio sito web. 

Tipi di piattaforme per il microblogging

La maggior parte dei brand usa già piattaforme di microblogging per la pubblicazione dei propri contenuti.

Dato che i clienti cercano sempre di più di instaurare rapporti con le aziende, i post brevi e frequenti sui social sono diventati fondamentali. In più, il microblogging è perfetto per interagire con la community degli utenti che usano i dispositivi mobili. Tra le piattaforme per il microblogging possiamo citare:

I vantaggi del microblogging

 La maggior parte delle aziende usa già questo strumento senza saperlo. 

Per creare interazioni con il pubblico di oggi, è fondamentale sviluppare una strategia per il microblogging efficace. Il microblogging offre diversi vantaggi, permettendoti ad esempio di:

Microblogging per il pubblico che usa i dispositivi mobili

Nel 2018, i dispositivi mobili hanno generato il 52,2 % del traffico sui siti web a livello globale.

Dato che il pubblico si rivolge sempre di più alle soluzioni mobili come fonte immediata di informazioni, il microblogging è diventato fondamentale. Per i consumatori, infatti, è difficile interagire con post lunghi sui dispositivi mobili. Il microblogging, al contrario, offre un accesso istantaneo agli aggiornamenti e alle notizie di tendenza, oltre a rafforzare le relazioni con i brand nell'ambiente mobile.

Molte piattaforme di microblogging offrono anche la possibilità di interagire in maniera bidirezionale. I canali di microblogging come Twitter facilitano le interazioni tramite commenti, retweet, Mi piace e altro ancora. Se usato correttamente, un microblog favorisce un coinvolgimento maggiore rispetto a un post tradizionale.