Passa al contenuto principale

Come creare una strategia di marketing su Twitter per il tuo brand

Il marketing su Twitter è diventato un canale complicato anche per i più esperti del settore.

Twitter, infatti, è passato da un luogo in cui gli utenti condividevano ogni loro pensiero in una potente piattaforma di marketing che consente ai brand di parlare con il loro pubblico in tempo reale. Con oltre 321 milioni di utenti attivi al mese, è facile capire perché le aziende continuino a utilizzare Twitter anche dopo tutto questo tempo. Tuttavia, ormai non basta più mandare qualche sporadico tweet sull'ultimo argomento di tendenza.

Come per ogni altra piattaforma di social media, il successo nel marketing su Twitter richiede pianificazione strategica e intenzionalità per distinguersi e mantenere coinvolto il pubblico.

Parliamo dei modi migliori di utilizzare Twitter per pubblicizzare la tua attività, coinvolgere il pubblico e utilizzare la piattaforma per raggiungere i tuoi obiettivi generali sui social media.

Come usare Twitter per il marketing

A prima vista, potrebbe sembrare che per usare Twitter basti crearsi un profilo e cominciare a twittare. Tuttavia, se è bene avere molti contenuti pronti da usare, le aziende di successo impiegano diverse strategie per distinguersi e usare la piattaforma a loro vantaggio.

Vediamo alcuni suggerimenti di marketing che ogni brand può usare per sfruttare al meglio la piattaforma. Se ne vedi una che cattura la tua attenzione, vai subito ad approfondire tramite il relativo link.

Verificare il tuo account Twitter

Se hai già un profilo Twitter esistente, la prima cosa da fare è eseguire un controllo di Twitter.

Fai un bilancio di cosa funziona e cosa no sul tuo profilo Twitter, effettuando una revisione approfondita delle tue analisi di Twitter. Gli strumenti di analisi di Twitter consentono di:

Scoprire quali tweet stanno ottenendo i risultati migliori ti darà un'idea del tipo di contenuto che il tuo pubblico è più interessato a vedere. Puoi utilizzare queste informazioni per creare una strategia che massimizzi la copertura e il coinvolgimento ottenuto dai tuoi tweet e offrire al pubblico ciò che cerca nei tuoi contenuti.

Un modo per controllare il tuo profilo Twitter è esaminare manualmente i tuoi dati analitici. Per farlo accedi al tuo profilo Twitter, passa alla dashboard delle statistiche di Twitter, seleziona la scheda "Tweet" ed esporta i dati relativi a un intervallo di date specifico.

Dashboard delle statistiche di Twitter

Se usi Sprout Social per gestire il tuo profilo Twitter, puoi accedere alle statistiche di Twitter come al resto dei tuoi dati sui social media nella scheda Report di Sprout.

Immagine del prodotto Report sulle parole chiave delle statistiche di Twitter di Sprout Social

Trovare la tua voce su Twitter

Il pubblico su Twitter è alla ricerca di brand in grado di rimanere fedeli alla propria voce, in maniera autentica. Lanciarsi sulle ultime tendenze per fare appello alle masse su Twitter può sembrare facile, ma è bene stare attenti a non perdere la voce del brand. Se la presenza su Twitter può essere più giocosa e casual rispetto a LinkedIn o Facebook, è comunque bene attenersi alla voce del brand nel suo complesso.

Wendy's è un marchio che ha trovato la propria voce del brand su Twitter, pur rimanendo sempre in linea con la marca: per questo, non ha paura di scherzare sulle tendenze del momento, pur rimanendo fedele a se stesso.

Una voce del brand coinvolgente è determinante, ma è bene non lanciarsi su una determinata tendenza solo per mantenere la propria rilevanza. Gli utenti di Twitter sono particolarmente bravi a capire quando un brand non è autentico nel tentativo di attirare l'attenzione.

Utilizzare gli annunci su Twitter

Usare gli annunci a pagamento su Twitter è un ottimo modo per raggiungere il proprio pubblico in modo più diretto rispetto all'attesa di una portata organica. I tweet sponsorizzati ti aiutano ad ampliare la tua copertura più rapidamente.

Inoltre, permettono alle persone di scoprire il tuo profilo anche se non seguono il tuo brand o hashtag. Quando usi un tweet sponsorizzato, i tuoi messaggi compaiono anche sulle timeline di utenti che condividono qualche interesse con il tuo pubblico. I tweet sponsorizzati prevedono il pagamento di una quota mensile per il periodo in cui li si vuole attivi. Gli utenti possono interagire con i tweet a pagamento proprio come fanno con i contenuti organici.

L'unica differenza è che i tweet sponsorizzati sono contrassegnati in modo che gli utenti sappiano che si tratta di annunci a pagamento.

Progressive usa i tweet sponsorizzati per pubblicizzare la propria funzione di confronto prezzi. Gli annunci sono fedeli al brand, senza mai promuoverlo eccessivamente. Al contrario, spingono gli utenti ad andare sul sito per trovare le tariffe assicurative migliori, anche se non sono quelle di Progressive.

Esempio di marketing su Twitter

Se non hai idea di come funzioni la pubblicità su Twitter, dai un'occhiata alla nostra guida.

Capire quando inviare i tweet

I momenti migliori per pubblicare post con la maggiore esposizione sono mercoledì alle 9:00 e venerdì alle 9:00. I giorni migliori per pubblicare qualcosa sono martedì e mercoledì. Il giorno peggiore è il sabato, quando il numero di interazioni sulla piattaforma è ridotto al minimo.

Per un coinvolgimento continuo, si consiglia di programmare la maggior parte dei post tra il lunedì e il venerdì dalle 8:00 alle 16:00.

La funzione ViralPost™ di Sprout analizza l'attività del tuo pubblico e sceglie i momenti ottimali per condividere gli aggiornamenti a seconda di quando i tuoi follower sono più attivi.

Anche se i tweet rimangono sul tuo profilo per sempre (a meno di non eliminarli), Twitter è talmente veloce che qualcosa che hai twittato 30 minuti fa potrebbe già essere invisibile per i tuoi follower. Secondo uno studio di Wiselytics, un tweet ha un'emivita di 24 minuti. I tweet raggiungono il 75 % del loro coinvolgimento potenziale a meno di tre ore dalla pubblicazione. Pertanto, pubblicare con frequenza e al momento giusto è fondamentale per avere successo su Twitter.

orari di pubblicazione globali di twitter 2020

  • I momenti migliori per pubblicare post con la maggiore esposizione sono mercoledì alle 9:00 e venerdì alle 9:00.
  • I giorni migliori per pubblicare qualcosa sono martedì e mercoledì.
  • Il giorno peggiore per pubblicare è la domenica, quando il numero di interazioni sulla piattaforma è ridotto al minimo.
  • Per un coinvolgimento continuo, si consiglia di programmare la maggior parte dei post tra il lunedì e il venerdì dalle 8:00 alle 16:00.

La funzione ViralPost™ di Sprout analizza l'attività del tuo pubblico e sceglie i momenti ottimali per condividere gli aggiornamenti a seconda di quando i tuoi follower sono più attivi.

Immagine del prodotto Visuale elenco del calendario di pubblicazione di Sprout Social con ViralPost della composizione di Twitter

Pianificare i tweet in anticipo

Ricordi il tweet della Oreo in occasione del blackout al Superbowl?

Tweet come questo, pubblicati nel posto giusto al momento giusto, possono generare un coinvolgimento enorme e diventare virali. Tuttavia, si tratta di eccezioni alla regola. La maggior parte dei tweet va pianificata in anticipo per ottenere la massima copertura.

Sapere quando è il momento giusto per inviare un tweet rende molto più facile gestirne l'intero flusso. L'importante è essere quanto più coerenti possibile. Le procedure consigliate prevedono di twittare almeno una volta al giorno. Alcuni brand twittano fino a 15 volte al giorno per mantenere l'attenzione del loro pubblico. I risultati possono variare a seconda del settore, per cui devi valutare le tue risorse e la tua strategia per i social media per decidere con quale frequenza creare e pubblicare nuovi contenuti su Twitter.

Usare una piattaforma come Sprout aiuta a capire quando pubblicare contenuti per assicurarsi che i post vengano pubblicati in modo coerente e nei momenti migliori.

Immagine del prodotto Calendario settimanale per le pubblicazioni di Sprout Social con gli orari ottimali per la pubblicazione in Componi

Un altro modo per coinvolgere i tuoi follower è quello di fare domande. Puoi farlo creando un sondaggio su Twitter o semplicemente facendo una domanda e ritwittando le risposte degli utenti.

Il blog Into The Gloss di Glossier indice regolarmente dei sondaggi su Twitter per porre agli utenti domande sulla loro routine di cura della pelle. Oltre a dare al pubblico un'idea delle pratiche più popolari per la cura della pelle, questo fornisce al brand preziose informazioni da usare nei propri contenuti.

Prova a usare uno strumento di pianificazione di Twitter per rimanere al passo con il calendario dei contenuti. Non sai cosa pubblicare? Ecco la nostra guida ai tweet.

Interagire con i follower

Twitter sta tutto nel creare un canale di comunicazione bidirezionale con il tuo pubblico. È importante creare contenuti che incoraggino il pubblico a interagire con i tuoi tweet. Inoltre, devi assicurarti di interagire con le persone che pubblicano tweet sul tuo brand individualmente. Se qualcuno menziona il tuo brand o risponde a un tweet, assicurati che ci sia qualcuno pronto a rispondere tempestivamente ai messaggi. Molte aziende usano Twitter come piattaforma per l'assistenza clienti, perciò avere un responsabile della community dedicato a queste richieste può servire a evitare di perdersi qualche risposta per strada.

Asana monitora avidamente le proprie menzioni su Twitter, rispondendo praticamente a tutte quelle che riceve. Non importa se si tratta di una domanda scomoda o di complimenti. L'essenziale è che i suoi utenti sappiano che lei li ascolta.

La funzione Risposte suggerite di Sprout consente di creare risposte predefinite per le domande più frequenti sui social media. I messaggi possono essere ulteriormente modificati per aggiungerci un tocco personale, ma forniscono alle persone che gestiscono il profilo dietro le quinte un modo semplice per elaborare richieste di qualunque entità tramite Twitter.

Immagine del prodotto Visuale dei contatti che interagiscono con risposte suggerite di Twitter su Sprout Social

Un altro modo per coinvolgere i tuoi follower è quello di fare domande. Puoi farlo creando un sondaggio su Twitter o semplicemente facendo una domanda e ritwittando le risposte degli utenti.

Il blog Into The Gloss di Glossier indice regolarmente dei sondaggi su Twitter per porre agli utenti domande sulla loro routine di cura della pelle. Oltre a dare al pubblico un'idea delle pratiche più popolari per la cura della pelle, questo fornisce al brand preziose informazioni da usare nei propri contenuti.

Impostare obiettivi misurabili su Twitter

La tua strategia di marketing su Twitter deve creare obiettivi misurabili per continuare a seguire la strada giusta. Invece di pubblicare tweet e sperare per il meglio, imposta obiettivi specifici per Twitter che ti aiutino a raggiungere i tuoi obiettivi generali di marketing. Vediamo qualche esempio:

  • Crearsi un seguito coinvolto per aumentare la notorietà del brand
  • Generare lead orientando il traffico su un offerta o mailing list
  • Aumentare il traffico sul sito pubblicando link ai contenuti del blog
  • Incrementare la fidelizzazione al brand fornendo un servizio clienti eccellente su Twitter
  • Fare networking con influencer e leader del settore per creare più connessioni

Una volta determinati i tuoi obiettivi su Twitter, prenditi del tempo ogni mese per misurarli. Dopodiché, analizza la tua strategia per capire cosa funziona e cosa richiede qualche modifica. Usare una piattaforma di gestione dei social media come Sprout può servire a misurare la propria attività e monitorare i progressi verso ogni obiettivo.

Hai bisogno di ulteriore aiuto per identificare i migliori obiettivi di Twitter per il tuo brand? Dai un'occhiata al nostro articolo sulle metriche di Twitter che dovresti monitorare.

Incorporare Twitter nella propria strategia per i contenuti sui social media

Avere una solida strategia sui contenuti per i social media ti consente di visualizzare ciò che stai cercando su ciascuno dei tuoi profili e di ottenere il massimo dalla tua presenza su ogni singolo social. Le grandi organizzazioni, in particolare, possono ritrovarsi con un team diverso per ogni social network. La tua strategia per Twitter dovrebbe essere in linea con la strategia generale sui contenuti per i social media. Una possibile soluzione è usare una piattaforma di gestione dei social media come Sprout Social, che ti aiuti a favorire la collaborazione tra team e a creare standard che chiunque gestisce i social sia in grado di seguire.

Immagine del prodotto Visuale dei contatti che interagiscono con creazione di un incarico nella risposta su Twitter di Sprout Social

Ogni brand ha una strategia diversa per il marketing su Twitter, in base alla propria attività e al settore di appartenenza. Le pratiche consigliate che seguono possono costituire una buona base per una presenza su Twitter davvero memorabile, in grado di aiutare la tua azienda a raggiungere i propri obiettivi.